Pannolini “Culla di Teby”

Recensione gentilmente offerta da Manuela

Tipo di pannolino (AIO, AI2, pocket, fitted, mutandina, prefold, muslin): AI2

Taglia unica o diverse taglie disponibili: diverse taglie disponibili: S (3-7 kg), M (6-13 kg), L (11-17 kg)

 

pannolini-lavabili-teby-fox_5609-HDRculla-di-teby-100-made-in-italy-taglia-s

Tessuto a contatto: microspugna di bambù o micropile

Tessuto inserti: microspugna di bambù o micropile oppure inserti usa e getta (taglia S e L)

Tessuto esterno: la culla in PUL e la mutandina esterna in cotone/jersey

Bottoncini o velcro: velcro

Assorbenza da 1 (poco assorbente) a 10 (molto assorbente): 8

Vestibilità (specificare per coscette magre, cicciotte, ecc.) da 1 a 10: il pannolino è adatto a tutti i tipi di coscette, grazie alle diverse taglie che permettono di adattarsi bene al bimbo!

Velocità di asciugatura in ore: 3-4 ore

Morbidezza da 1 (poco morbido) a 10 (molto morbido): 9

Voto complessivo da 1 (non lo consiglio) a 10 (lo consiglio assolutamente!): 8-9!

Giudizio: questo pannolino è molto versatile! Si può usare sia come pannolino lavabile che come pannolino con inserti usa e getta, che come costumino per la piscina o per il mare. Non è molto ingombrante e rimane morbido perché la parte esterna è in cotone, la parte impermeabile rimane nascosta dentro, è come una culla appunto, fissata alla mutandina con bottoncini, e dentro la culla si mettono gli inserti assorbenti. Si può scegliere il tessuto a contatto, naturale o sintetico e quindi più asciutto. L’unica pecca è che essendo a taglie bisogna cambiare ogni tot kg! Ah, l’etichetta va sul sederino, non davanti!

Pubblicato in Ecologia e risparmio, Recensioni pannolini lavabili Taggato con: , ,

Ricordi e pensieri di una mamma… da 8 anni!

Otto anni fa, a quest’ora, stavo affrontando i prodromi che mi avrebbero portato, domani mattina all’alba, a dare alla luce la mia prima bimba, Vera, nella nostra camera da letto. Ero in compagnia di Laura, una mia amica, e stavo bene, ero emozionata, un pochino spaventata ma curiosa… Sapevo che presto avrei incontrato la mia creatura. Continua a leggere ›

Pubblicato in Essere genitori, Notizie e pensieri Taggato con: , , , , ,

Un’iniziativa di promozione della salute per le neo mamme!

Volantino per telefonata post partoPenso che ogni mamma, quando partorisce e incontra per la prima volta il suo bambino, venga”investita” in molti modi diversi da emozioni mai provate prima: gioia, stupore, paura, ansia, a volte rabbia… A seconda di come è andato il parto, di chi ha accanto ad accudirla, di come stanno lei e il bambino, di come vanno i primi giorni, c’è una grande varietà di stati d’animo. Che siano positivi o negativi, solitamente parlarne con qualcuno che sappia ascoltare, non per forza per consigliare soluzioni, ma proprio per stare insieme a quella mamma in quel momento, può essere un grande aiuto e un ottimo inizio per favorire la relazione tra quella mamma e quel bambino. Continua a leggere ›

Pubblicato in Essere genitori, Psicologia Taggato con: , , , ,

Biscotti vegan al cacao

Questi biscotti sono stati un successo, quindi riporto qui la ricetta che ho trovato ma modificato leggermente dopo il primo esperimento! Continua a leggere ›

Pubblicato in Ricette Taggato con: , ,

“Venire al mondo e dare alla luce” di Verena Schmid

Ho letto questo libro per la prima volta dopo il mio primo parto, quindi mi è stato utile poi per il secondo, ma al di là di questo l’ho trovato davvero meraviglioso. È questo il libro che consiglio a tutte le mamme che mi chiedono un bel libro sul parto, perché il modo in cui è scritto, la poesia che contiene, secondo me sono eccezionali, viene trasmessa un’energia dolce che fatico a spiegare, ma che so di aver sentito bene ogni volta che aprivo le sue pagine. Continua a leggere ›

Pubblicato in L'angolo dei libri, Parto Taggato con: , , , , , , , ,