80 mesi di allattamento

Fa strano leggere di “80 mesi” di allattamento vero? In una società dove va già bene se si arriva ai 6 mesi con fatica, leggere di anni di allattamento sembra impossibile. In questo caso, nel mio caso, si tratta di 8o mesi divisi su due figlie, in modo stranamente quasi identico. Con un periodo di allattamento in tandem nel mezzo.

Ho già scritto tanti articoli sull’allattamento, su come funziona, su come iniziare bene, sui suoi benefici, su come comportarsi in ospedale, su altri dubbi iniziali che più o meno tutte le mamme affrontano… e su problemi specifici (riflesso di emissione forte, ragadi, frenulo corto), oltre che sui sentimenti delle mamme che allattano, sentimenti di gioia ma anche sui momenti di grande stanchezza, e su chi allatta dopo i 2 anni e addirittura su chi (pazze!) allatta dopo i 3 anni.

Insomma, un po’ di tutto, sia informazioni tecniche, che riguardanti stati d’animo, e ora non sapete quanto mi fa strano non essere più una mamma che allatta. Dopo 80 mesi e rotti (quasi 81!), questa mamma non allatta più.

Da qualche mese oramai, ma lo scrivo ora perché ho avuto bisogno di elaborare questo evento. Le mie bimbe hanno ciucciato finché hanno voluto, entrambe hanno smesso dopo i 3 anni e mezzo, quindi non posso che ritenermi soddisfatta, ma comunque un pochino di nostalgia, non sapendo se potrò mai essere di nuovo mamma, e quindi mamma allattante, ci sta.

Continuo ad aiutare le mamme con il mio gruppo di sostegno, e spero di continuare a farlo sempre meglio e ancora per molto tempo, ma non sapere se potrò più avvicinare un cucciolo al seno e allattarlo fa proprio strano. Dopo 80 mesi, circa un quinto della mia vita, e il 100% della mia vita da mamma, devo dire che guardarsi allo specchio e dirsi “non allatto più” fa un certo effetto. Come si fa la mamma senza allattare? Come si curano i bimbi quando sono malati, senza poter offrire il proprio latte che aiuta sempre?

So che possono sembrare discorsi esagerati a molte persone, e di solito scatta subito il discorso “mamma di serie A e di serie B” per chi non ha potuto allattare… Ma non è così. E’ un grande cambiamento, perché ci si rende conto che i bimbi crescono anche quando qualche anno prima ci sembravano attimi di infinità, sia nel bene che nel male… eppure loro crescono, e noi anche, cioè invecchiamo!

Ma sento che ora è nato un tempo diverso, un tempo in cui fare qualcosa di diverso, e ho trovato delle nuove  opportunità che spero possano portarmi belle cose.

A tutte le mamme che allattano, che lo facciano da 10 giorni o da 4 anni, voglio dire “Godetevi questo momento, la vita è sempre troppo breve e imprevedibile per non cogliere ogni minuto di questi momenti (o anni?!) meravigliosi che noi mamme possiamo vivere!”.

Un abbraccio a tutte!!

10419587_10152479991937815_7441418432539985632_n

Pubblicato in Allattamento

Cover “Motherease Air Flow”

Recensione gentilmente offerta da Lucia

Tipo di pannolino (AIO, AI2, pocket, fitted, mutandina, prefold, muslin): cover

Taglia unica o diverse taglie disponibili: diverse taglie disponibili: S, M, M/L, L, XL Continua a leggere ›

Pubblicato in Recensioni pannolini lavabili

Pannolini “GroVia sistema 2 in 1″

Recensione gentilmente offerta da Lucia

Tipo di pannolino (AIO, AI2, pocket, fitted, mutandina, prefold, muslin): AI2

Taglia unica o diverse taglie disponibili: taglia unica Continua a leggere ›

Pubblicato in Recensioni pannolini lavabili

Parto in casa: ritorno al passato? Proprio no!

Recentemente è stato pubblicato nella rubrica “Salute e bugie”, uno dei blog di “Le Scienze”, un lungo articolo sul parto in casa. Lo ha scritto il dott. Di Grazia, medico chirurgo ginecologo e noto divulgatore scientifico, che cura diverse rubriche sul web, oltre al suo blog personale. Continua a leggere ›

Pubblicato in Parto

SIDS (Sudden Infant death Syndrome)

La sindrome della morte in culla (SIDS) colpisce i bambini tra un mese e un anno di età. La definizione Sids, che non corrisponde a una precisa patologia, si applica quando si possono escludere tutte le altre cause note per spiegare la morte del neonato. Continua a leggere ›

Pubblicato in Essere genitori