Appendere le fasce al chiodo…

Che strano effetto che fa sapere di avere tanti supporti per portare in casa, a disposizione, e non usarli più… Meno male che almeno ho la fascioteca! Ma fa strano comunque, perché per anni sono stati i miei compagni fedeli, amici miei e delle mie bambine, alleati preziosi per poter fare tante cose con serenità, senza dover scegliere tra le mie bambine e i doveri di casa. Ho usato la fascia lunga elastica nei primi mesi di entrambe, avvolgendole in un caldo abbraccio, per ricreare l’ambiente uterino anche una volta uscite dal mio grembo. Stare a cuore a cuore con me le rassicurava tanto, avevano mamma e seno a disposizione, potevano stare tranquille e dormire mentre io passeggiavo, o facevo qualcosa in casa, o (quando ospite addosso a me era Maia) giocare con Vera.

dscn0924 (Modificata in GIMP - Editor di immagini)DSCN3701

Il mei tai è arrivato in seguito, per entrambe, per portare sulla schiena ma anche davanti, per continuare a poppare e fare il sonnellino pomeridiano visto che nel letto si dormiva solo per brevi periodi, per guardare il mondo come lo vede la mamma… Il mei tai è stato il supporto che ho usato per più tempo, e con più soddisfazione, quello che – se dovessi scegliere di tenere solo una delle mie fasce – terrei senza il minimo dubbio.

DSCN1692DSCN4396

La fascia ad anelli mi è servita soprattutto (ma non solo) per il sali-scendi di quando si inizia a camminare, fascia veloce e leggera, da tenere addosso sia vuota che piena, quella che metti in un attimo salendo e scendendo dall’auto, e che si toglie in un solo gesto. Più fresca anche in estate, per non sudare troppo… non che il sudore sia un vero problema!

DSCN2776DSCN4085

Ho provato anche un marsupio ergonomico, ma ormai a fine carriera di portatrice, ma comunque anche alla veneranda età di 2 anni e mezzo la mia piccola Maia ci si è fatta delle belle passeggiate!

DSCN6227

Insomma, tutte queste fasce che mi hanno fatto compagnia in questi primi “quasi” 6 anni di maternità mi ricordano un periodo speciale, quello dell’esogestazione e del contatto indispensabile per la sopravvivenza psichica, ma anche quello del bisogno di esplorazione e riavvicinamento dei bimbi nei primi anni di vita. Per tante mamme questo periodo è molto faticoso, forse per tutte, ma io sento una sorta di nostalgia di quel periodo di fatica “fisica” (non dormire, avere le bimbe sempre addosso…) ma di grande energia e gioia interna. Ora che inizio a dormire di più e ad essere meno stanca mi sembra di iniziare una nuova fase della vita, chissà che cosa ci riserverà il futuro!

Portare i piccoli. Un modo antico, moderno e… comodo per stare insieme

Prezzo: EUR 15,30
Compra su Amazon

Ti è piaciuto questo articolo? Condivilo!
Pubblicato in Portare i bambini Taggato con: , , , ,
10 commenti su “Appendere le fasce al chiodo…
  1. Sara ha detto:

    Aaaaaaah che meraviglia Lucia! Mannaggia a me che ero super inesperta e ho comprato quella con l’anello. Per i primi tempi non andava mica tanto bene, non la trovavo pratica, poi come te, quando Alice era più grandicella allora si, proprio come descrivi tu, era la mia sciarpa! A proposito, Bellissime foto!

    • Lucia ha detto:

      Grazie Sara, oggi scegliendole mi sono un po’ commossa! 🙂 Vedrai che al prossimo giro potrai provare tante fasce diverse 😉

  2. emma ha detto:

    Ciao!io sto per partorire e ho abbandonato per la piccola Blu ( 16 mesi ) la fascia a malincuore…ma la porto spesso in braccio sul pancione perchè è leggera e la allatto ancora e dorme con noi…ma soprattutto mi è rimasto un dubbio sul mei tai: ce lo siamo cuciti il mio compagno ed io ma non siamo mai riusciti ad abituarla a portarla dietro: è un problema nostro psicologico?dovevo provare fin da subito? noi abbiamo iniziato quando lei era di 10 mesi e io già incinta.Con il prossimo vorrei provare prima, anche se la fascia elastica mi sembra più sicura, sia davanti che dietro.Forse la mia insicurezza dipende dal fatto che ho visto più che altro sul web e non dal vivo da altre mamme?Ciao e grazie!
    Emma

    • Lucia ha detto:

      Cara Emma, intanto auguri per il prossimo nuovo arrivo! Io non sono mai riuscita a portare dietro con la fascia elastica, e non credo che sia molto sicura, proprio perchè elastica. Io ho preso il mei tai proprio per portare dietro, perché avevo bisogno di riuscire e di farlo da sola, e ho imparato molto in fretta. Mi spieghi meglio quale è il problema? Il metterla su o proprio tenerla? E come mai? Anche io ho adorato la lunga elastica per i primi mesi, ma poi oltre un certo peso non andava più bene… Ho portato col mei tai sulla schiena dai 2-3 mesi, si può anche prima ma diciamo che bisogna essere esperti…

  3. sara ha detto:

    perché mai appendere le fasce al chiodo? puoi sempre avventurarti in una nuova maternità, così non sentirai la nostalgia del portare!!!
    😀
    ti abbraccio forte, super Lucia!

  4. Gloria ha detto:

    Anche Enrico ormai lo porto raramente visto che è un mattoncino! 😀 Però quando piove e me lo lego sulla schiena per stare in due sotto all’ombrello benedico il mei tai! Anch’io, come te, ho usato prima la fascia lunga, poi il mei tai e tuttora ho sempre in borsa la fascia ad anelli che non si sa mai! 😉

    • Lucia ha detto:

      Vedo che il nostro percorso è simile Gloria, e anche io per tantissimo tempo non potevo uscire se non avevo dietro almeno uno dei miei supporti, anche se poi non lo usavo mai, ma senza mi sentivo persa! 😉

  5. Ciao Luci!
    facendo una ricerca per immagini su google mi è salata fuori la tua foto con Ergobaby. Ho lo stesso identico modello, acquistato per Stella la scorsa estate. Ho sempre portato con fasce e mei tai ed è la mia prima esperienza di supporto strutturato. Al momento mi trovo bene, anche se devo ancora fare pratica per regolare bene gli spallacci con la bimba in groppa. Volevo chiederti: fino a che età della tua piccola sei riuscita ad usarlo?
    Grazie, una abbraccio
    Vale

    • Lucia ha detto:

      Ciao Vale! Io ho preso questo ergobaby quando Maia aveva già due anni e mezzo, più per curiosità e per metterlo in fascioteca che per eccessiva necessità… Io l’ho usato quell’estate, maia aveva compiuto due anni ad aprile e l’ho usato soprattutto per i tragitti tra macchina e mare, poi non si è fatta portare ancora per molto, quindi non so quanto avrei ancora resistito… Il problema è che ora so che quel modello standard per lei non era proprio l’ideale, perché anche se nella confezione è scritto che va fino a 15 kg forse, dipende molto dall’altezza del bambino. Tieni conto che il pannello dietro la schiena deve essere abbastanza alto da non farlo cadere se si butta indietro (e con un bambino troppo grande con pannello che arriva solo a metà schiena è rischioso), e il pannello deve essere abbastanza largo da arrivare dall’incavo di un ginocchio all’altro… Nella mia foto sopra si vede che non arriva al ginocchio, non va bene così, se no non è abbastanza sostenuto il bambino. Ci sono modelli XL e toddler di questi marsupi per bambini più grandi, su internet trovi tutto, se la tua bimba è ormai troppo grande forse dovresti pensare a passare alla taglia più grande, se vi trovate bene con il marsupio ergonomico. Se no vai avanti con la fascia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*