I bimbi e la tv

Questo è un argomento molto attuale, e molto dibattuto dai genitori… Ci sono i genitori che permettono ai propri figli, anche piccolissimi, di guardare la tv per molte ore al giorno, altri che non ce l’hanno neanche in casa… E infinite vie di mezzo…

Noi abbiamo una tv vecchia e piccola, e serve soltanto per le bimbe, nel senso che credo siano quasi 5 anni che noi genitori non ci guardiamo un film o qualsiasi altro programma, per le notizie leggiamo i giornali o utilizziamo internet… e da quando è nata la nostra prima bimba mettersi in poltrona a guardare un film è diventato… fantascienza! Quindi noi non la guardiamo mai, e la usiamo solo per le piccole.

Ci sono giorni, soprattutto in primavera-estate, in cui la tv viene totalmente dimenticata, si sta fuori a giocare il più possibile, si fanno tante cose più interessanti… ma nella stagione fredda inevitabilmente si sta di più in casa, e quindi spesso la tv viene considerata maggiormente. Quando mia figlia grande è malata, mi chiede di guardare la tv molto di più di quando sta bene, perché se ha la febbre non ha voglia di giocare, ma si annoia a non far nulla, quindi si intrattiene guardando la tv. Io le permetto di riposare guardando la tv perché ho già sperimentato che funziona anzhe da antidolorifico, nel senso che distraendosi non si lamenta, e il tempo passa più velocemente. Non credo sia una tattica universale, ma date queste premesse non mi sento di negargliela. Poi certo ci sono dei limiti di orario, ma siamo elastici a seconda della situazione.

In condizioni normali, la tv si accende dopo pranzo, nell’ora della “siesta”, quando papà torna a lavorare, mamma addormenta la piccola e Vera si rilassa sul divano… Poi a volte anche al mattino quando si sveglia presto e io sono ancora nel letto a recuperare un po’ di sonno dopo notti difficili… e ultimamente qualche episodio del cartone preferito della piccola Maia (Peppa Pig), unico momento in cui anche lei guarda la tv… In quei momenti io ne approfitto per sistemare tranquilla o per fare qualsiasi cosa, ma non mi piace ricorrere alla tv per qualsiasi cosa… Insomma, in ogni cosa bisogna trovare il proprio equilibrio… A volte mi sento in colpa ma non avendo baby sitter e altri aiuti di qualunque genere, ridimensiono il tutto e vedo che comunque le bimbe non ne sono dipendenti, e questo mi rasserena. A volte fare la mamma a tempo pieno, senza asili e varie, è dura, quindi qualche cartone aiuta tutti a spezzare un po’ quando non si può uscire, o in situazioni di emergenza.

Vedo comunque che mia figlia (parlo della grande, perché la piccola ancora non è molto interessata, lei ama di più le canzoncine!) non usa la tv senza criterio… Quando ci sono cose che non la interessano spegne da sola, ha i suoi cartoni preferiti e li ascolta così attentamente che impara tante cose, soprattutto sui dinosauri ultimamente… Poi prendendo spunto dai personaggi e dagli episodi che vede, inventa giochi e storie che mette in scena quando gioca… Insomma credo che questo sia un uso giusto della tv, almeno per noi adesso va bene così, ma detto ciò… non vedo l’ora che arrivi la bella stagioneeeeee!!!!!!!

E voi? Che uso fate della tv e quanto hanno i vostri bimbi?

Ti è piaciuto questo articolo? Condivilo!
Pubblicato in Essere genitori Taggato con: , , , ,
4 commenti su “I bimbi e la tv
  1. Gloria scrive:

    Io sono cresciuta senza e a casa non l’abbiamo. Utilizziamo anche noi internet e ogni tanto qualche cartone animato da pc lo si guarda. Noi però se succede è la sera quando c’è anche il papà perché durante il giorno a me non viene neppure in mente. Sono talmente disabituata che proprio non la considero una soluzione per intrattenere Vera, anche se probabilmente in certi casi aiuterebbe.
    Poi quando siamo dalla bisnonna io approfitto per alzarmi un po’ più tardi e Vera che si sveglia prima guarda i cartoni con lei. Ma direi che per una volta al mese posso pure chiudere un occhio…anzi due! Ronf! ;-)

  2. Elisa scrive:

    Viola in pratica vede la tv accesa solo quando andiamo a pranzo dai nonni, così magari riusciamo a finire di mangiare in pace. Noi in salotto abbiamo un televisore molto grande, ma sempre spento. Si accende solo dopo che la bimba è andata a nanna e io e mio marito ci guardiamo un film. Viola ha 14 mesi e non è ancora in grado di seguire un cartone animato, ma comincia ad essere attratta dalle immagini. Quando arriva in salotto ha un rito: vuole che accendiamo le luci (ora l’albero di natale non c’è più finalmente!) e lo stereo con al musica. Ha provato per qualche giono a chiedere di aggiungere anche l’accensione della televisione ma non abbiamo ceduto e lei se l’è messa via velocemente. Meno male!

  3. Ilaria scrive:

    Sinceramente nn ne faccio un dramma se il mio Claudio di 21 mesi mi chiede nei momenti di relax (in genere prima della cena) di vedere i MAO MAO (gli aristogatti) oppure i suoi “cartoni” Sam il pompiere o il postino Pat (animazioni in plastilina), penso sia assolutamente normale se si ha la televisione in casa vivere anche questo momento di condivisione.
    Fin da quando è piccolo siamo stati molto attenti a non accendere la tv durante i pasti e a dosarla, lui la chiede al mattino quando si ciuccia il suo biberon di latte e la sera personalmente “la utilizzo”per preparare la cena in pace!!!
    Secondo me se presa a giuste dosi e se nn viene utilizzata come baby sitter va bene anche la TV.

  4. Giulietta scrive:

    Sinceramente e personalmente IO di TV ne ho sempre vista tantissima, magari non da piccolissima, ma di sicuro ho visto tanti cartoni, tutti i film disney (che ho collezionato x mia figlia), telefilm e poi film e, “nonostante questo”, dalle elementari all’Universita’ ho sempre avuto ottimi voti…penso che ci voglia equilibrio in tutte le cose…i miei genitori mi hanno sempre fatto fare sport, frequentare la parrocchia x varie attivita’ e giocare all’aria aperta…io non demonizzerei la tv…ovviamente sta a noi genitori selezionare sia quello che facciamo vedere ai piccoli, sia quello che guardiamo noi in loro presenza…e dobbiamo cercare di offrire delle alternative…ci sono bambini che arrivano alle elementari senza aver mai visto una gallina viva! Io sono a favore della tv, ci sono tanti bei cartoni e programmi per bambini. C’e’ anche tanta spazzatura, ma quella la possiamo evitare…Io non penso riuscirei a vivere senza tv o internet abituata come sono. Ma basta che diamo delle regole…per esempio sono molto piu’ contraria ai videogiochi che fanno entrare i bambini in una specie di dimensione parallela e creano molti piu’ problemi di Peppa Pig o della Melevisione o l’Albero Azzurro o qualche cartone Disney…mia figlia ha 11 mesi…la mia tv e’ sempre accesa…piu’ x compagnia che per altro, ma anche se io la guardo lei non ci fa caso…e’ molto attratta dalla musica, si diverte tanto se sente una sigla di un telefilm o semplicemente del tg! Ma per il resto e’ raro che si fissi a guardarla…pero’ giochiamo tanto e appena il tempo lo permette facciamo i km col passeggino all’aria aperta e sana della campagna!
    Ci vuole equilibrio, come in tutte le cose!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>