La conclusione naturale dell’allattamento

Quando Vera ha compiuto 3 anni e mezzo, allattavo sia lei che la piccola Maia di 6 mesi, ero molto stanca e mi ero resa conto che l’allattamento di Vera era diventato terreno di scontro, l’occasione per mostrare che non riuscivo più a soddisfare le sue esigenze… Credo che in qualche modo anche lei fosse stufa di questo allattamento, vissuto così insomma, ma non sapeva come cambiare le cose… Per me la sensazione era simile, così ho chiesto aiuto ad amiche fidate, ho riflettuto, e alla fine ho deciso che la soluzione non era continuare così, visto che non eravamo felici né io né lei… ma non volevo neanche smettere, perché ho sempre desiderato che fosse mia figlia a staccarsi, volevo che fosse lei a sentirsi pronta… Così ho deciso di parlare ancora una volta con mia figlia, così recettiva e “grande”, dicendole che così non ci stavamo godendo l’allattamento, che non ero felice di dover “litigare” ogni volta per ciucciare, quindi forse era meglio decidere di tenere una sola poppata al giorno, al mattino, cercando di viverla al meglio in un momento in cui né io né lei eravamo stanche, e in cui la sorellina era più tranquilla… Lei ha accettato subito, e ho avuto la sensazione che il sollievo provato da me fosse in parte anche suo… Dal giorno seguente, abbiamo iniziato con una poppata al giorno, e Vera non mi ha mai chiesto di più, così abbiamo ritrovato la gioia del nostro allattamento. In quei giorni ho proprio pensato che, stando così le cose, avrei potuto continuare tranquillamente per molto tempo! Ma tempo qualche settimana, forse neanche, e Vera ha iniziato a “dimenticarsi” una poppata… Un giorno non mi ha chiesto di ciucciare, e si è ricordata poi al pomeriggio, dicendo “Ma mamma, stamattina non ho preso la ninna!”, tutta stupita… Io le ho detto “Ah già, è vero! Beh non importa dai, la prendiamo domani mattina!”. Lei mi ha sorriso e si è rimessa a giocare. Dopo qualche giorno, stessa scena… Poi ha iniziato a dimenticarsi due giorni di seguito, senza ricordarsi al pomeriggio, e pian piano non mi ha più chiesto di ciucciare… sempre vedendo la sorellina allattata più volte al giorno! Anzi, a volte quando la vedeva agitata era lei a dirmi “Maia vuole la ninna!”. Un giorno, un mese esatto dopo aver fatto l’ultima poppata, Vera aveva la febbre e mi ha chiesto di essere allattata, ma non ne è stata capace, si era già dimenticata… Mi ha fatto una tenerezza infinita, la mia bambina grande… e mi sono resa conto di quanto speciale sia stato il nostro rapporto di latte… Dopo altri 2 mesi, un giorno, il papà gli ha chiesto per scherzo se volesse ciucciare, e lei ha detto di sì, così l’ho fatta provare ma non è riuscita molto, anche se qualcosa è riuscita a ciucciare, poi mi ha chiesto anche il giorno dopo e poi basta. Il nostro allattamento, durato ufficialmente 3 anni e 7 mesi (senza contare questi due momenti successivi), è giunto al suo naturale capolinea.

Sono davvero orgogliosa di me, per aver resistito nei momenti difficili, per aver avuto pazienza nei periodi in cui di notte non dormivo quasi nulla, e non perché posso vantarmi con gli altri (anzi, è difficile poter parlare di queste cose con qualcuno…), ma solo perché è andata proprio come desideravo che andasse… Il nostro allattamento è stato dall’inizio alla fine un rapporto esclusivo a due, una cosa solo nostra, e che abbiamo fatto crescere e maturare fino al punto in cui la sua conclusione è stata naturale e spontanea, così come sento che tutti gli allattamenti dovrebbero andare… Non ci sono sentimenti negativi legati al ricordo di questa bellissima esperienza, al massimo un po’ di nostalgia, che credo provi anche la mia bimba… Giusto ieri abbiamo rivisto una foto dell’estate in cui la sorellina era appena nata, una foto in cui Vera stava poppando… Vera si è bloccata per un attimo, poi ha sorriso e ha detto “Guarda, Vera che ciuccia… Però adesso sono grande, non lo faccio più!” e ha sorriso di nuovo… La mia bimba grande è cresciuta, e io che pensavo che non si sarebbe mai staccata! Crescono, oh se crescono!

Ti è piaciuto questo articolo? Condivilo!
Pubblicato in Allattamento Taggato con: , , , , , , , ,
29 commenti su “La conclusione naturale dell’allattamento
  1. orne scrive:

    come lo sento pure mio questo post!!mi piace!!
    ines ha 3anni e due mesi..pure noi abbiamo avuto momenti di tensione, soprattutto dopo la nascita di gaia, ma insieme abbiamo cercato una soluzione..
    anche io la penso come te..e anche io vorrei che fosse ines a decidere da sola!
    un abbraccio

  2. Lucia scrive:

    Grazie cara, io ti auguro di poter raccontare una storia simile un giorno! Un abbraccio anche a te :)

  3. E’ il genere di condivisione questa che commuove e riempie il cuore. Commuove la tua piccola, che cresce, inizia il suo viaggio verso l’ indipendenza e riempie il cuore il tuo essere orgogliosa del tuo percorso.
    Nel nostro cammino di mamma quante volte cadiamo, ci rialziamo, inciampiamo di nuovo, ma troppo poco spesso siamo orgogliose di dove siamo arrivate e di dove abbiamo portato i nostri figli. Per cui … grazie!

    • Lucia scrive:

      Grazie Elisabetta, sei tu che fai commuovere me! Il viaggio dentro la maternità ci presenta tante prove difficili, ma anche momenti di gioia e di soddisfazione come questo… E quando succede ti va di urlarlo al mondo! Io credo che ogni bambino abbia i suoi tempi, c’è chi si svezza a 2 anni e chi a 5, non sempre è facile rispettarli e riuscire ad accompagnarli, ma quando ci si riesce la felicità ti riempie davvero! Grazie di cuore…

  4. Mary scrive:

    Grazie di questo post, mi ha fatto venire da piangere,,, la mia piccolina ha solo 14 mesi… ma mi hai dato tante conferme. Grazie ancora.

  5. Francesca scrive:

    La mia bambina ha ciucciato fino a due anni e mezzo (gli ultimi tempi solo per addormentarsi). Poi una sera si è addormentata da sola mentre le leggevo una storia e così gradualmente ha smesso da sola, senza drammi e senza forzature. I bambini sanno meglio di noi quando sono pronti a staccarsi, ed è bello vederli crescere anche e soprattutto in queste loro piccole, grandi conquiste! Farò così anche con il secondo bambino che ora ha solo 4 mesi e mezzo.

  6. Valentina Vico scrive:

    Lacrimuccia. Chissà cosa succedrà a noi in gennaio? Un abbraccio

  7. Lucia scrive:

    Carissima Valentina, a gennaio ti farai guidare dai tuoi piccoli e avrai la risposta! Ma credo che comunque il tandem non ti spaventi… No?

  8. FEDERICA scrive:

    salve a tutte vorrei chiedere un consiglio, la mia pediatra mi dice che il seno nn devo darglielo a richiesta ma dieci minuti a seno per ogni poppata.
    e che nn devo tenerlo attaccato ore ma leonardo vuole stare a ciucciare anche mentre fa la nanna se gliela stacco piange che devo fare secondo voi devo dargli il seno ogni 3 ore e solo 15 min a seno.

  9. Lucia scrive:

    Ciao e benvenuta! Se leggi nella sezione “Allattamento” potrai trovare qualche articolo che ti può essere utile, comunque ti rispondo qui. I pediatri non sono esperti di allattamento, anzi la stragrande maggioranza di loro non ne sa nulla, ma continua comunque a dare consigli ERRATI. L’allattamento può essere solo a richiesta, se allatti ad orari presto il latte finirà perché il quando, il quanto e il come sono gli unici mezzi che il bambino ha a disposizione per calibrare la produzione, per avere ciò di cui ha bisogno, sia a un mese che a 12… Quindi non ascoltare la pediatra, ma se hai dubbi rivolgiti alla Leche League, dove consulenti per L’allattamento sapranno rispondere gratuitamente a tutte le tue domande… È normalissimo che il tuo bambino voglia stare attaccato anche quando dorme, quanto ha? I primi mesi essere allattati li aiuta in tante cose, come addormentarsi, fare la cacca e rilassarsi, oltre a nutrirsi… E anche se ciuccetta mentre dorme tiene alta la produzione del latte… Il seno funziona come un rubinetto, e ciucciare e come aprire il rubinetto… Lui ciucciando fa arrivare il latte, lo fa formare nel seno, e il seno “ricorda” e memorizza per le volte dopo… Quindi vai tranquilla, ascolta il tuo bambino che ne Sto arrivando! Mille volte di più di tutti i pediatri! E se hai problemi scrivimi pure anche in privato, mi fa piacere aiutarti!

  10. Lucia scrive:

    Il sito della Leche League è questo: http://www.lllitalia.org/

  11. FEDERICA scrive:

    il mio bimbo ha solo 3 mesi ed io nn me la sento di farlo piangere per il seno dopotutto “e suo”io cerco di darglielo quando vuole e di nn staccarlo mai se nn si stacca lui da solo… mi rimproverano tutti per questo ma io nn ho intenzione di ascltare nessuno anche se nn nego che dopo la 10 persona che mi dice che sono matta che diventa dipendente dal seno che mio figlio vuole solo me perche ce l ho sempre attaccato inizio a chied se nn stia sbagliando io
    cmq grazie per la tua solidarieta e bello trovare persone che nn ti puntano il dito

  12. FEDERICA scrive:

    e non ti dico la accia della pediatra quando le ho detto che a mi figlio nn davo ne tisane camomilla ne nulla perche ero per l allattamento esclusivo al seno quindi niente bibbo niente ciuccio…

  13. Lucia scrive:

    Tutte le persone che ti puntano il dito non sono figlie di un’epoca felice per quanto riguarda L’allattamento… Le nostre mamme non ci hanno allattate, pensando di on avere il latte.. E sai perché? Perché allattavano ad orario e seguivano le indicazioni dei pediatri, quindi andava tutto a quel paese… E non ti hanno detto che crescono bene ugualmente anche con il LA? Comunque qui troverai sempre un porto sicuro per quanto riguarda L’allattamento, mi sembra che tu abbia già le idee chiare, continua così, fatti le ossa subito perché non pensare che dopo impareranno a stare zitti… Però tu acquisirai sempre maggiore sicurezza e soprattutto saprai che ci sono tante mamme che scelgono di seguire il loro istinto e il loro bambino! Stai con noi, ti abbraccio!

  14. FEDERICA scrive:

    credimi questi articoli mi descrivono e sn felice di saxe che anche andando contro tutti, sguardi di disapprovazione da familiari e pediatra seguendo il mio cuore soltanto ho fatto tutto giusto. non avevo mai parlato cn qualuno per farmi consigliare ho sempre solo seguito il cuore e i desideri di leonardo. e adesso che so che nn sto sbagliando continuero piu di prima a fare il bene del mio bambino che pesa quasi 7 kg a 3 mesi che dite il mio latte e nutriente? grazie <3

  15. Lucia scrive:

    Ma che bel bimbone! Cara Federica, direi che puoi continuare così, seguendo il tuo bambino e il tuo istinto difficilmente sbaglierai… Il pediatra poi puoi vederlo quando ne hai bisogno perché il bimbo non sta bene, per il resto lascia perdere!
    Comunque ci tengo a precisare che tutti i latti di mamma sono nutrienti, perché sono fatti apposta per quel bambino in quel momento, quindi vai tranquilla! Per qualsiasi cosa sono qua :)

  16. FEDERICA scrive:

    grazie sono molto contenta e rassicurata e sxo di stare sempre bene con leo come sto adesso che siamo innamoratissimi e credo che l’allattamento esclusivo al seno ha elevato al cubo il nostro rapporto meraviglioso tutto nostro <3
    :-)

  17. Irene scrive:

    Ciao Lucia :-) la fine della mia bellissima esperienza di allattamento è avvenuta un po’ prima, il 9 giugno, a quasi 16 mesi. Fino ad un paio di mesi prima il mio Diego era un gran poppatore, nonostante mangiasse tantissimo, apprezzava ancora tanto l’amata tetta. Poi, a sorpresa, a fine aprile sono rimasta incinta e ancora prima del test positivo ha iniziato a diminuire radicalmente le poppate… a parte quella del mattino e quella della sera prima della nanna non gli interessava più, anzi se gliela proponevo si arrabbiava! Così ho seguito la sua volontà e dopo un paio di settimane ha abbandonato anche la ciucciatona del mattino… quella della sera l’ha mantenuta un po’ di più, ma il 9 giugno (ero a circa 8 settimane di gravidanza) ha detto basta. Tipetto molto deciso perché da allora non l’ha mai più cercata!! Adesso sono a quasi 14 settimane e mi manca ancora un pochino… altroché tandem per noi! Però sono contenta di com’è andata e soprattutto che abbia deciso lui di smettere, nonostante la mamma non fosse del tutto pronta ma si è adeguata… ;-)

    • Lucia scrive:

      Grazie Irene per la tua testimonianza… Io credo che se scelgono loro, non possiamo che cercare di adeguarci, anche quando per noi è troppo presto… Purtroppo non si può sapere come andrà, prima, magari il tuo piccolo si sarebbe staccato anche senza gravidanza, non lo possiamo sapere, ci sono nuche i bimbi che smettono presto! Però dai, presto potrai di nuovo provare la gioia e le emozioni dell’allattamento con il piccolo che ora sta al sicuro nel tuo pancione… Prendi la cosa come una pausa, può anche essere utile! Ti abbraccio :)

  18. Stefania scrive:

    Lucia, non sai che bello e sollevante che è stato leggere la tua esperienza.
    Sono mamma di Eva che ha 2 anni e mezzo e la sto ancora allattando abbastanza di frequente direi.. mattina al risveglio, al pisolino pomeridiano, la sera per la nanna e durante la notte capita che quelle due volte mi cerchi per ciucciare…
    Intorno a me è un coro di non va bene, ti fa male, lei non cresce perchè si riempie la pancia del tuo latte e poi non mangia, ora basta ecc. ecc…
    Mi accorgo che mi sto lasciando condizionare anche perchè pure i pediatri storcono il naso e trovo che non sia giusto, cos’è che toglierei a me e lei continuandola ad allattare finchè vorrà? Cosa c’è di sbagliato…?
    Insomma voglio dirti in sostanza che leggerti m’ha fatto bene e ha rinvigorito la mia convinzione che sto seguitando per la strada giusta.
    Grazie, di cuore da me e da Eva..
    Un abbraccio grande alle tue piccole! :-)

  19. Lucia scrive:

    Cara Stefania e cara Eva, non c’è proprio nulla di sbagliato, quello che senti ti ricorda quale è la strada giusta… Se preferisce il tuo latte al resto del cibo avrà i suoi ortivi, per mangiare c’è sempre tempo, e nel frattempo il tuo latte è l’alimento migliore che potrebbe assumere! Quindi continua così, fidati di lei, di te e tappati le orecchie, i consigli non richiesti, soprattutto dei pediatri, sono sempre troppi! Ti abbraccio, e anche la tua piccolina!

  20. FEDERICA scrive:

    buonasera la mia pediatra vuole che a 5 mesi io incominci a far assaggiare la mela grattggiata al mio ometto io vorrei continuare con l’allattamento esclusivo al seno…che mi consigliate..faccio bene a fare di testa mia ps mio figlio ha 4 mesi e 1 settimana pesa 7 600 grammi quindi n e deperito…

  21. Lucia scrive:

    Credo che la tua domanda sarebbe più idonea nel post sullo svezzamento, piuttosto che qui, ma ti rispondo qui. L’OMS raccomanda L’allattamento esclusivo ALMENO fino a 6 mesi, quindi direi che la tua pediatra, come il 99% dei pediatri, ha troppa fretta e poca conoscenza in fatto di allattamento. Quindi secondo me fai bene ad aspettare, i pediatri secondo me vanno bene quando i bimbi stanno male! ;)
    E poi non ti ha parlato neanche dei segnali per capire se il tuo bambino è pronto, immagino… Sta seduto? Ha ancora il riflesso di estrusione molto pronunciato? Ha qualche dentini? Il fatto dei dentini è meno importante, ma gli altri due sarebbero da rispettare… E poi, a dirla tutta, la frutta va bene se pensi di doverlo far dimagrire, perché è sicuramente meno nutriente del tuo latte, quindi direi che non ha senso pensarci! Puoi pensare anche ad autosvezzare, cioè non preparare pappette ma dare al tuo bimbo ciò che mangiate voi, purché sia sano, e preparato in modo chele lui sia accessibile… Una patata schiacciata, pasta sminuzzata, lenticchie decorticate…. Insomma cibo “vero” e non quegli intrugli dove non si sente il sapore dei cibi, dove tutto è mischiato… Se cerchi nel blog c’è un post sullo svezzamento al naturale, magari ti può essere utile! Ciao!

  22. Giulietta scrive:

    Ciao! vi vorrei chiedere una cosa. La mia bimba ha un anno appena compiuto. La allatto ancora e sto iniziando a darle anche un po’ di latte di crescita 3 perché mi sembra che il mio stia diminuendo. Allatto la bimba alla mattina (spesso si sveglia presto così me la metto nel lettone, la allatto e lei riprende sonno ancora un pochino), al pomeriggio quando torno dal lavoro (anche se non sempre vuole il seno quindi credo che eliminerò questa poppata) e la sera prima di dormire.
    Come dicevo, ho iniziato a darle anche un po’ di latte 3 più che altro per abituarla anche a un latte diverso dal mio.
    Solo che la mia bimba non vuole tanto saperne…la tettarella del biberon la sputa e col bicchiere col beccuccio non ne beve tantissimo quindi poi passo al cucchiaio.
    Voi come avete gestito questa cosa? Chi tra voi ha allattato oltre l’anno di età continuava a dare solo latte suo o anche altro latte? Non entro nel merito della scelta tra vaccino e latte 3 perché la mia consulente LLL mi ha consigliato il latte 3 perché più controllato rispetto al vaccino.
    Io voglio continuare ad allattare (infatti non elimino le poppate, le integro solo e solo la sera) ma vorrei solo che prendesse anche un po’ di altro latte perché, se ne ho poco, non vorrei che le mancasse un nutrimento fondamentale com’è il latte nei primi anni di vita del bambino.
    Mi date qualche consiglio?

  23. Lucia scrive:

    Ciao Giulietta, io non ho mai dato altro latte a parte il mio alle mie bimbe… Se tu continui ad allattare, come mi pare di capire, non c’è bisogno di dare altro latte. Spesso i bimbi allattati non gradiscono altri tipi di latte, e non ne hanno bisogno. Dopo l’anno puoi anche proporre latte vegetale, come latte di riso o di soia o di avena, se gradisce, ma ripeto, se prende il tuo, non credo ne abbia bisogno. Le poppate che le dai quando ci sei sono preziose, e secondo me fa il pieno, integrando con il resto dell’alimentazione. Se intendi continuare forse sarebbe meglio non eliminare poppate, lasciando lei libera di decidere ogni giorno se vuole fare merenda con tuo latte o con altro :)
    Il latte è fondamentale nei primi anni di vita, ma se la tua bambina ha a disposizione il solo latte perfetto per lei, perché dovrebbe accntentarsi di altro latte? ;) Il tuo latte non è poco, è il latte per le poppate che fa la tua bimba, se da domani si attaccasse due volte in più il latte ci sarebbe per quelle due poppate in più, questo per farti capire che se i bimbi ciucciano, il latte c’è per quanto chiedono. Io non insisterei se non ne vuole sapere, fidati di lei! Quando non prenderà più i tuo latte non è detto che prenderà altri tipi di latte, ma va benissimo così! Se avesse meno di un anno e tu dovessi smettere di allattare il discorso sarebbe diverso, ma stando così le cose io starei tranquilla!

  24. Giulietta scrive:

    Grazie dei consigli Lucia. Io infatti non elimino le poppate, ma siccome la mia bimba, cosa che non avevo scritto prima, non beve molto (acqua intendo), ho pensato di darle un po’ di latte per abituarla. Gliene faccio 4 misurini al giorno che sono 150ml di liquido circa…quindi non tanto…però vorrei che si abituasse.
    Tra l’altro, nel momento in cui dovessi rimanere incinta del secondo vorrei smettere. So bene che si può continuare (anche se la mia ginecologa me l’ha sconsigliato) ma dati i tanti problemi avuti ad uno dei 2 seni preferirei prendermi una pausa durante la gravidanza sperando che col secondo vada meglio. E’ anche per questo che non voglio smettere da un giorno all’altro, ma abituarla un po’ alla volta ad un altro latte.
    Le prendo un latte 3 biologico perché preferisco rispetto ai latti vegetali.
    Comunque le do’ ancora il seno perché so che le fa bene, poi, se rimarrò incinta, cercherò di spiegarle che ora il latte serve al fratellino nella pancia :-) Speriamo che arrivi!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>