Mamme canguro con pelliccia

Visto che ultimamente le temperature sono scese un po’, ho pensato di dedicare questo post al portare nella stagione invernale… La fascia si usa tutto l’anno, naturalmente, ma in inverno c’è qualche complicazione in più. D’estate è più facile, perché la fascia si mette sopra una maglietta e non ci sono problemi, il bambino al massimo suda un po’ (e anche la mamma) ma non succede nulla di grave. Se si ha troppo caldo con la fascia lunga elastica (a me è successo così), consiglio di dotarsi di una fascia corta, di cotone leggero, o di due fasce da mettere incrociate, e da usare come si userebbe l’incrocio fatto con la fascia lunga. Se si ha un mei tai, il problema non si pone perché la stoffa addosso al portatore non è molta. Inoltre, d’estate non è un problema nemmeno allattare avendo addosso la fascia, basta mettersi una maglietta con lo scollo abbastanza morbido e un reggiseno morbido, tipo brassière, da poter tirare giù la stoffa fin sotto il seno, e il gioco è fatto.

Ma torniamo all’inverno… Devo mettere la fascia sotto la giacca o sopra? Come vesto il bambino? E quando entro in un negozio come faccio? Queste sono alcune delle domande che ci si può fare… e io cercherò di rispondere prendendo spunto dalla mia esperienza e da quella di altre mamme canguro che conosco!

Vediamo un po’… Se il bambino sta davanti, ed è ancora abbastanza piccolo, secondo me la cosa migliore è metterlo nella fascia come sta vestito in casa, e coprirlo con la giacca che ci mettiamo noi, magari quella che usavamo col pancione, o la giacca del nostro compagno se è un po’ più larga. Così, se entriamo in un negozio non dobbiamo fare altro che sbottonare la giacca e il bambino non avrà caldo. Se è più grande e non sta più nella giacca, ma sta sempre davanti, io consiglierei di metterci noi una giacca che lasceremo aperta sul davanti (noi non avremo freddo se ci copriamo con una sciarpa calda, perché abbiamo il bambino che ci copre davanti), e il bambino può essere coperto con una specie di poncho di pile o che sia comunque caldo, magari con un cappuccio, un laccetto per legarlo sotto il mento e poi che possa coprirgli anche i piedini che spuntano dalla fascia. Così, se entrate in un luogo in cui fa caldo, potete semplicemente togliergli il poncho e non avrà caldo. Questo si può far cucire su misura (o adattare una semplice copertina di pile) o trovare già fatto: guardate qui: http://mamdesign.net/carrying/clothes/mamcover.html

Se no si può provare a fare una specie di mantella per mamma e bebè con un grande quadrato di pile, facendo due buchi per la testa della mamma e del piccolo… se si sa cucire o se si ha qualche amica che lo può fare per noi, non dovrebbe essere troppo difficile. Però credo che quando fa molto freddo non sia sufficiente… al massimo può andare bene quando le temperature non scendono troppo.

Se il bambino sta sulla schiena, o se sa camminare e quindi sale e scende, o se pensate di fare una lunga passeggiata senza entrare in luoghi troppo caldi, potete semplicemente mettere la giacca al bambino, mettervi anche voi la giacca, e metterlo sulla schiena così vestiti. Così se vuole scendere è vestito abbastanza, e non rischia di prendere freddo. Io l’anno scorso ho iniziato ad usare il mei tai in inverno e ho sempre vestito me e la bimba separatamente, perché non conoscevo molte alternative e non potevo permettermi una giacca per portare. Quando entravo in un negozio con la bimba sulla schiena, semplicemente cercavo di non starci molto, e lei mi aiutava in questo perché se stavo ferma e non camminavo non aveva molta pazienza! Se invece voi potete spendere un po’ e volete essere comode, potete sempre prendere una giacca fatta apposta per chi usa la fascia: si possono usare per portare sia davanti che dietro. Date un’occhiata qui:

http://mamdesign.net/carrying/clothes/twoway.html

http://mamdesign.net/carrying/clothes/mamponcho.html

http://www.jacquelinejimmink.com/bambigioi/italiaans/html/portareinverno.html

http://www.babycanguro.com/tutine_in_pile_per_bambini.html

http://www.babycanguro.com/mamabutterfly_pile.html

Usando una giacca per portare, che sono molto comode da infilare e sfilare, non ci sono molte difficoltà, anche se credo che quando il bambino è grande e vuole salire e scendere non sia più molto utile, anzi forse può diventare un impiccio, perché per farlo scendere dobbiamo spogliarci anche noi!

Questi sono solo degli spunti che mi sono venuti in mente, poi ogni esperienza è a sé, quindi se avete altre idee o suggerimenti non esitate a raccontarceli, è sempre utile imparare qualche altro modo di portare in mezzo a giacche e giacconi!

Ti è piaciuto questo articolo? Condivilo!
Pubblicato in Portare i bambini Taggato con:
2 commenti su “Mamme canguro con pelliccia
  1. Federica ha detto:

    Sbirciando tra i siti e blog francesi ho trovato questo tutorial per farsi un bel giaccone in pile: http://lecroco.canalblog.com/archives/2009/03/24/13111456.html
    Si può mettere il bimbo sia davanti che dietro …
    Le istruzioni sono in francese, ma ho chiesto all’autrice il permesso di tradurre il post in italiano e vorrei apportare anche qualche piccola modifica alla giacca; magari realizzando un “how to ” in Creative Commons, così chiunque può proporre migliorie! ;o)

  2. Lucia ha detto:

    Perfetto! Che bello, facci sapere se riesci a tradurre tutto, può essere molto utile per chi sa cucire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*